Google+ Followers

domenica 16 giugno 2013

Disagio

Oggi mi è venuto il ciclo. Sto a pezzi. E fa un caldo assurdo.

Ieri sera sono stata ad una festa, da "un'amica". Solito schifo per me.
Nel mio cervello si è innescato un meccanismo idiota che mi induce a nascondere il mio costante disagio in maniera teatrale ed esagerata. Tipo, arriva l'ora della cena, e io qualsiasi cosa mi offrono la mangio perchè io sto bene, io non ho un DCA, io non mi sento a disagio se mi presentano un piatto di pasta, una fetta di torta, mille pezzi di pizza, io mi sento benissimo. Io non vorrei andare in bagno a vomitare, no no, non vorrei mai tagliarmi le vene, non vorrei mai urlare di punto in bianco davanti a tutti loro.

E, solita domanda:

Per quale stupido motivo continuo a frequentare gente a mio avviso idiota e superficiale?

Non lo so. O forse sì. Perchè voglio sembrare normale. Voglio sembrare superficiale e banale. Voglio non pensare che sono enorme. Che non posso sedermi, che non posso correre, che non posso muovermi. Che mi sento a mio agio con me stessa, che mi piaccio. Che sono l'anima della  festa. Che faccio la scema per far ridere tutti. Che senza di me la serata non ha senso.

Che schifo, ho le gambe piene di smagliature e cellulite. E quanto cavolo odio le mie cosce. Che in estate fa caldo e si toccano le une con le altre e le percepisci ancora di più. Io posso pesare pure 5 kg, le mie cosce si toccheranno sempre. Perchè dipende anche da come siamo fatte, dalla nostra ossatura, dalla fisionomia. C'è chi ha le cosce magre e il bacino largo, chi ha le scapole sporgenti e chi no. E' così, è una legge della natura, ma a me non va giù. Io voglio scomparire, in tutti i sensi.

Mi aspettano 2 mesi di lavoro. Luglio e agosto. Pieni. Dopodichè, spero i miei me lo permettano e spero vada tutto apposto, io me ne voglio andare via.

E' tanto che non mi taglio, 8 giorni credo. Cavolo, è tantissimo!  

Ma vorrei...




4 commenti:

  1. tesoro, ti capisco eccome.
    Io sono fortunata perchè io con la gente stupida non sono mai uscita, ergo, una volta che avevo gente stupida, attorno, mi sono apprestata ad allontanarli tuti
    Detto cio, ti stringo. <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara... Grazie. Sei gentile... Ti abbraccio pure io <3

      Elimina
  2. Intanto brava, complimenti per non esserti tagliata per così tanti giorni...lo so che vorresti farlo, ma stai dimostrando una grande forza sai? Perché tu sei forte.
    Per quanto riguarda la festa, anche io ultimamente ho cercato di nascondere il mio disagio e presentarmi come una normale ragazza...ma la fatica, il dolore che si prova dentro, la voglia di urlare a tutti che sto male che così non va, che voglio scappare e essere a casa da sola, perché per me è tutto troppo, rimane nella mia mente.
    Ti stringo forte piccola

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si hai ragione. Rimane e non se ne va...
      Un abbraccio grande

      Elimina