Google+ Followers

giovedì 27 giugno 2013

Cosa mi aspetto da me?

Cosa mi aspetto da me... Mi aspetto che vada meglio.

Prima, quando ero nel pieno dei "problemi", la mia mente era dominata da una sola voce. Che mi urlava contro le cose peggiori del mondo. Che mi diceva che non valevo niente, che facevo schifo, che ero inutile, che non meritavo nulla di buono, che ero grassagrassagrassa, che non piacevo a nessuno, che non andavo bene, che dovevo morire, eccetera. Adesso sta succedendo una cosa strana. Non ne so il motivo, non so a cosa attribuirlo. Non lo so. Sta succedendo che nella mi testa ce ne sono due di voci. Una, quella citata sopra. La seconda invece, urla alla prima cose belle sul mio conto. Esempio spicciolo:

Cattiva voce:"Non vali niente Eve K., sei grassa, bugiarda, cattiva, non sai fare niente."

Voce buona:"Come osi?! Eve K. vale tantissimo, è magra, è carina, si spende per gli altri, fa un sacco di cose! Non devi rompere! LEI VALE!!!"

Non immaginate come mi sento strana in questo periodo, con queste 'voci' così contrastanti nella testa. Da una parte sono un pò contenta. Dall'altra mi ripeto che non devo pensare (anche inconsciamente) cose positive di me stessa. Perchè dopo 21 anni che ti fai schifo in tutto e per tutto, anche solo pensare cose belle sul tuo conto ti sembra sciocco, immeritato.


Oggi sono uscita con una mia 'amica' di 34 anni. Ci sto bene, è simpatica. Ha una figlia di 4 anni. E mi ha fatto i complimenti per il fatto che a 21 anni faccio tante cose. Tipo lavoro (si, lo ammetto, mi faccio abbastanza il culo), aiutare gli altri in molti modi, aiutare mamma, babysitter, guardare M. il mio cuginetto, mantenere rapporti con altri, studiare cose che mi piacciono e altro.
Io ho ascoltato cosa diceva e ho risposto:"Ti ringrazio molto. Sai, io non sono così 'attiva' diciamo, faccio una violenza contro il mio essere per fare tutto ciò."
E lei:"Beh, ci riesci alla grande! Sei ancor di più da lodare allora!"

Fosse stato un anno fa avrei pensato che si sbagliava, che diceva quelle cose perchè non mi conosceva abbastanza. Perchè io facevo schifo. Invece oggi dentro di me ho pensato:"... Io... Wow. Grazie. Vuol dire che qualcosa valgo, se lo dice anche una mamma..."
Non lo so. Non so se questo periodo durerà molto. So solo che mi piace.
Sarà da attribuire alla cura omeopatica? Al fatto che grazie a questa affronto di petto i miei problemi? Che ho buttato fuori un pò dello schifo che ho dentro? Che ho la consapevolezza che fra due mesi andrò a vivere a Dublino e la cosa mi gasa? Non ne ho idea. Devo far durare questo bel periodo.

8 commenti:

  1. io credo che questo periodo durerà..
    e il passo successivo sarà far conciliare le due voci in una..
    perchè all'unisono facciano in modo che il tuo meglio venga fuori..
    come una catarsi..
    ma è un percorso lungo..
    l'importante è che tu abbia accolto benevolmente la voce 'positiva'e che tu sia pronta anche a darle ragione..
    ti stai conoscendo sempre di più..
    e scoprirsi vuol dire riuscire.davvero.

    ti abbraccio forte

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, sono contenta che sei tornata a leggere il mio blog :) comunque si, sarà un lungo percorso e io sono solo all'inizio. Ma ce la farò :)
      Un caro abbraccio <3

      Elimina
  2. Io penso che affrontare di petto i problemi sia sempre la miglior medicina di tutte...
    E credo anche che, in tutte noi, esistano 2 voci contrastanti, una che ci vede in negativo, e l'altra che ci vede in positivo... ed è giusto che ci siano... perchè se mancasse la voce in negativo, diventeremmo delle donnette presuntuose ed incapaci di autocritica... e se mancasse la voce in positivo, ci ammazzeremmo dopo una settimana perchè ci sentiremmo sempre in difetto.
    Penso che la cosa più importante sarebbe il riuscire a trovare un equilibrio tra queste 2 voci... in maniera tale da comprendere i nostri limiti e, allo stesso tempo, lavorare su quello che c'è di positivo in noi, in te. Perchè io credo che in te ci sia tanto di positivo che ancora non riesci a ben vedere...
    Ti abbraccio...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio Veggie... Pian piano ci riuscirò... Sto crescendo, sto migliorando :)
      Ti abbraccio

      Elimina
  3. E' importantissimo che questa voce "buona" stia finalmente emergendo, è un grande passo avanti. Falla URLARE... Deve sovrastare quella malata, deve prevalere!
    Perché questa voce ha ragione Eve K, TU VALI.

    Scusa se non sono molto presente, ti abbraccio <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie carissima!
      E non preoccuparti, pure io non sono molto presente... Un abbraccio <3

      Elimina
  4. E'una cosa davvero bella...il fatto che tu adesso sia divisa in due e sia nata questa voce che ti loda, che ti suggerisce la buona strada. Ti capisco che sembra di impazzire, io ho due voci dentro di me da otto mesi...tutti i giorni...una che mi dice che devo dimagrire, restringere perchè sono grassa, perchè ho messo su qualche chiletto, e un'altra che mi dice che se ricomincio le mie abitudini alimentari di un tempo butto via tutto il lavoro fatto, quello che sto facendo con la mia psico, che dovrò fare una fatica enorme per riprendermi...è da impazzire sì, però quando alla sera ci pensi, riesci a trovare dei lati positivi in te, così come te sei riuscita a capire che sei importante e non invisibile, che sei grande, forte...
    coraggio, inizia una nuova strada
    ti abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, io spero di continuare a percorrere questa nuova strada; sicuramente migliore della precedente.
      E grazie per tutto il sostegno che mi date tu e le altre ragazze, è importante.
      Un abbraccio forte <3

      Elimina