Google+ Followers

lunedì 8 luglio 2013

Voglio uno che...

Stanotte ho fatto un sogno strano.
Ho sognato di stare con un ragazzo. Stavo bene, ma poi discutevamo. E durante il sogno avevo quella sensazione... Quella che si prova quando vuoi rimettere le cose apposto, in qualsiasi modo possibile. Quella sensazione di arrendevolezza, di 'ok, ho sbagliato, scusa, ricominciamo da capo.'
Quella sensazione che non è ansia, non è agitazione... E' solo voglia di farcela.

Ogni tanto mi capita di riflettere su che tipo di persona voglio veramente al mio fianco. E inizio a pensare al carattere, ai modi di fare, all'attitudine mentale, all'atteggiamento nell'affrontare le problematiche. Ma poi mi chiedo: e io? Lui cosa vorrà da me?

Non puoi esigere il meglio senza che tu aspiri ad essere il meglio per prima. Per qualcun'altro.

'Voglio uno che mi ascolti attentamente.'
E io? Lo ascolterò? O sarò subito pronta a criticarlo?

'Voglio uno che mi capisca.'
E io? Capirò lui? Le cose a cui tiene? Le paure, le scelte?

'Voglio uno che mi protegga'.
E io? Lo proteggerò, da me stessa ad esempio?

'Voglio uno che mi faccia sentire come se la mia vita, ora, è completa.'
E io? Farò lo stesso? O maledirà il giorno in cui mi ha conosciuta?

Scusate, pensieri random.



Due giorni fa sono caduta da una sedia e mi sono fatta un enorme livido sul braccio. I 'soliti idioti del sabato sera'  ridevano, con le lacrime agli occhi. Non la smettevano più. Fosse stato un anno fa mi  sarei arrabbiata a morte o intristita. Invece ho pensato "Ma chi se ne frega, almeno faccio ridere!" e ho riso con loro.
Poi ho pensato che di sicuro sono caduta da quella sedia non perchè fosse già rotta, ma perchè peso troppo e sono enorme. E devo stare davvero attenta a come mi muovo.

Ieri ho detto ridendo a un'amica da cui sono stata a cena:"Guarda che mi sono fatta ieri!" mostrando il livido.
E lei:"Oh santo cielo! Da sola?!"
"Ma no!" ho risposto allarmata.

Ah si, giusto, sono auto-lesionista, quasi dimenticavo.

"Eve, devo parlarti." dicono in tanti. Perchè io partirò il 31 luglio o il 1 agosto con tutta probabilità.
"Sai, con i tuoi problemi... Non è meglio aspettare un altro pò? Tipo... 5 o 6 mesi?"

Ah, giusto, io ho tanti problemi... Ogni tanto capita che me ne scordo ma sono sempre gli altri a ricordarmelo.

Ma, ho la netta sensazione che PER LA PRIMA VOLTA NELLA MIA VITA, non mi farò fermare da niente e nessuno. Perchè sono stanca di fare contenti gli altri. Sono stanca di sentirmi stupida e inadeguata. Sono stanca di sentirmi dire cosa devo fare, come, quando e perchè.

Sono stanca di essere repressa, costantemente bloccata.

9 commenti:

  1. Non devi restare, vola via. Trova la tua strada.
    L'hai detto tu, non farti fermare!

    Credo che tu possa farcela da sola, ce la puoi fare.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per il sostegno.
      Nessuno può fermarmi adesso, credo...

      Elimina
  2. che bel post...pieno di pensieri e osservazioni che facciamo tutte ma che nessuna si rende conto di pensare e nessuna mette nero su bianco come hai fatto tu...
    condivido tutto di quello che hai detto :)
    fai le tue scelte senza che nessuno possa influenzarti, accetta i consigli, ma chi deve decidere sei tu...la vita è tua!
    bacioni tesoro :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, mi aiuta molto scrivere quello che provo.
      Grazie per il commento, un bacio a te :)

      Elimina
  3. Non ascoltare gli altri, fai le tue scelte, se te la senti vai, vai e vai. Io pagherei oro per farlo!
    E perché ci dovrebbero essere problemi? Magari trovi una pace, uno stile di vita che ti aiuterà ad affrontare tutto.
    Un abbraccio forte

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti, magari... Sta gente mi fa venire solo ansie inutili. Grazie davvero per il vostro incoraggiamento... Non sapete quant'è importante <3

      Elimina
  4. Per me fai benissimo a cambiare ambiente se te la senti, non vedo perché dovresti aspettare!
    E' molto bella la tua riflessione sul dare e ricevere nei rapporti, per questo è così difficile portarne avanti uno, bisogna riuscire a raggiungere e mantenere nel tempo un equilibrio tra le due parti...personalmente non ne sono mai stata capace. In bocca al lupo per tutto

    RispondiElimina
  5. Mah, perchè aspettare altri 5 o 6 mesi?... Se ti si è aperta una possibilità che ti piglia bene, sfruttala. Perchè ogni lasciata è persa, e se tu non partissi poi magari lo rimpiangeresti. Datti questa possibilità, e vedi come va. A tornare indietro, se le cose non vanno come avresti voluto, tanto, sei sempre in tempo. Se invece rinunci alla cosa solo perchè hai dato ascolto agli altri, una possibilità così potrebbe non ricapitarti più... perciò, acchiappala adesso che ne hai la possibilità!
    Tanto i problemi non svaniscono in funzione del luogo in cui stiamo... ce li potreremo dietro ovunque andremo. Fino al giorno in cui non decideremo di affrontarli face-to-face. E sarà questa la chiave di volta che ci permetterà di risolverli o, quantomeno, di venirci a patti.

    RispondiElimina
  6. Grazie Veggie e Lucienne! Partirò il 1 agosto, già prenotato il volo :)

    RispondiElimina