Google+ Followers

venerdì 5 luglio 2013

Quello che succede allo specchio.

Tanto tempo fa, l'estate scorsa, quand'ero ancor più grassa di adesso, mi capitò di prepararmi per uscire con i soliti idioti del sabato sera. Con loro ero sempre in difficoltà per quanto riguarda il mio essere, il mio 'apparire'. Non mi sentivo mai rilassata. Quando esco con Courtney non ho quasi mai di questi problemi, perché per lei sono sempre la più figa e idem lei per me. E quando siamo insieme il mondo sparisce e noi siamo in una bolla di sapone che ci nasconde e ci protegge da tutto e tutti.  Con loro invece... Le crisi per scegliere maglietta, jeans, scarpe e calzini. Mollettine, cerchietto, fascia, coda, treccia, piastra, ricci. Crisi totale.

Mentre effettuavo il mio solito rituale davanti allo specchio, entra mia madre. E vede una decina di magliette sul letto, sparse. E 3 paia di pantaloni. Lei vede la maglia e i pantaloni che indosso e sorride, con approvazione. Io faccio il gesto di togliermi la maglia, lei mi ferma, viene dietro di me e rivolta allo specchio dice:"Guarda quanto sei bella, perché non ti piaci mai? Sei così carina, goditi la serata per una volta, no? Sei bellissima..."
Io fissavo lo specchio, concentrata. Per una volta volevo vedere non quello che vedevo IO, ma quello che vedeva LEI. Volevo vedermi da fuori. Allora continuavo ad osservare, a scrutare quella figura riflessa in quel vetro che racconta bugie e verità. E, per un attimo, per un breve, intenso, piccolissimo attimo, ci riuscii.

Mi vidi con gli occhi di mia madre. Vidi una bella ragazza, bionda, con un bel viso, MAGRA.
Dopo qualche secondo la magia era già finita. Lo specchio continuava a dire quello che voleva lui, quello che volevano i MIEI occhi.

Non ricordo come andò quella serata. Ricordo solo che uscii di casa vestita proprio nel modo che piaceva a mia mamma.


Oggi, quando mi guardo... Non mi vedo. Non mi vedo nitida. Non capisco chi sono, come sono, cosa sono. Vedo una  tizia con un sacco di problemi, che ne ha passate parecchie, che vorrebbe seguire alla lettera la dieta, ma è stufa di mangiare sempre le stesse cose. Una che si tagliava e per adesso non lo fa più, perchè sta in pausa e perché vorrebbe vivere. Vivere da persona normale. Vorrebbe dire:"Io ero autolesionista e ora non più. Io non riuscivo a mangiare bene, adesso invece sì.".
È che sta tizia vorrebbe proprio raccontate una storia a lieto fine a suo marito, agli amici nuovi che verranno.

Ma niente è per sempre. Nè guarigione, nè felicità.
A dire la verità, quando mi guardo allo specchio vedo il mio volto diviso in due. C'è una parte sorridente, dolce, spensierata. E poi c'è l'altra parte; quella che sogghigna e non vede l'ora che io combini qualche altro per casino.

Chissà quando e se finirà mai tutto ciò.

15 commenti:

  1. se per un momento sei riuscita a vederti bella e magra è sicuramente perchè lo sei...cerca di vivere serenamente e lascia prevalere la parte di te che dice "gioia, felicità, bellezza e magrezza"...questo non significa abbandonare la dieta perchè se vuoi dimagrire ancora è una tua scelta...però non farti rovinare la vita perchè questi sono gli anni più belli e non tornano più :)
    un bacio e passa da me se vuoi :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vorrei, ma non mi compare il link del tuo blog :(
      Comunque grazie per aver commentato! Spero di riuscire ad attuare il tuo suggerimento :)
      Un bacione!

      Elimina
    2. Volevo passare anch'io, ma compare solo Google+!

      Elimina
    3. non riesco a capire perchè non appare...se sapete come si fa a farlo apparire fatemelo sapere :)

      il link è questo http://jessicamasbi.blogspot.it/

      Elimina
  2. Capisco come ti senti, e so anche che dopo aver creduto di essere anche minimamente bella, non ti senti meglio, ma ti senti solo più stupida nell'aver pensato di poter essere carina! La verità è che spesso siamo proprio come ci vedono gli altri, ma ci vediamo peggiori perché crediamo di non essere mai abbastanza e sappiamo che cosi facendo saremmo ancora motivate a dimagrire... Forse tutto ciò che ti serve è SAPERE che non sei come ti vedi...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esatto. Sto passando un periodo in cui me ne frego di tutto, ma non dimentico e mai dimenticherò la me di prima. Non la rinnegherò mai. Come posso?
      Grazie Effe. :)

      Elimina
  3. Anche io solo a volte per pochissimo riesco davvero a VEDERMI per come sono davvero.. il dismorfismo corporeo è una delle cose più brutte da avere. Come un paraocchi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì esatto. Il bello è che a molti, la storia del dimorfismo corporeo sembra una cacchiata colossale. E va beh.
      Comunque fatti forza :)

      Elimina
  4. Purtroppo non riesci a guardarti con obiettività e continui a vederti con gli occhi della malattia!
    Le foto qualche volta aiutano : solo le foto mi permettevano di capire effettivamente quanto ero magra... Allo specchio non mi vedevo magra quanto nelle foto!
    Tu come ti vedi nelle foto?
    Io sono sicura che sei bellissima. <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Vi, sei gentile >_<
      Comunque non lo so, non lo capisco. In certe foto sembro grassa, in altre un po meno, sembra che dipenda dalla prospettiva... Boh.
      Grazie comunque, ti abbraccio <3

      Elimina
  5. E allora lascia perdere lo specchio, se sai che l'immagine che ti rimanderà è menzognera perchè frutto non degli occhi ma della mente. Lascia perdere lo specchio, pensa che quello che è importante non è come ti vedi, ma come sei.
    Ti abbraccio forte forte...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tu, cara Veggie, hai ragione come sempre... Il difficile sta nell'applicare quel che dici... Ma ci provo :)
      Ti abbraccio fortissimo anche io!

      Elimina
  6. Pensa eri già magra prima, adesso lo sei ancora di più. "Stufa di mangiare le solite cose", in questo mi rivedo. Sono stufa di mangiare le solite cose tristi, tristi meno di u anno fa ovvio.
    Lo specchio, anche lui inganna me, non riesco a vedermi per quello che sono. Anche mia mamma mi dice che sembro una bambola, ma io non la vedo questa bambola. Io vedo solo una ragazza stanca di lottare, con le occhiaie, ma non portate dalla magrezza, perché non sono magra.
    Ti sono vicina stella
    E sn contenta del tuo rapporto con C., deve essere fantastico.
    Un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, il nostro rapporto è davvero unico... Ce lo invidiano in molti... E comunque... Non mi vedo magra... In questi ultimi giorni meno che mai... E va bene, non importa...
      Grazie, ti sono vicina anche io e ti stringo forte <3

      Elimina