Google+ Followers

mercoledì 21 agosto 2013

Finally, find a job.

Gente, ho trovato lavoro. Io, la ragazzina che non sa fare niente, piccola, bassa e flaccida, lavora come kitchen porter in una caffetteria. Kitchen porter sarebbe una specie di tutto fare. Lavare i piatti, pulire la cucina, sparecchiare... Una sguattera. Ma qui si chiama kitchen porter perché fa più figo OK?

Ancora non ci credo, ho un lavoro. Le gambe a pezzi, le mani piene di tagli e lividi, sono esausta, ma va bene così. Perché ho un lavoro. E nessuno credeva che potessi trovarlo. Tanto meno come kitchen porter.

Grazie a voi che avete creduto in me, quando nemmeno io ci credevo.

Scusa James se sono sparita. Alcuni rapporti bisogna chiuderli, non so perché. Meglio così, creano dipendenza.

Non mi ricordo che giorno, mi sono tagliata. Ed è stato bellissimo. Come rincontrare un vecchio amico. A me piace tagliarmi.
Oggi ero nervosa. Per un episodio accaduto con un ragazzo di qui. Ero nervosa, mi sentivo vuota, cinica, nera. Appena sono uscita dal lavoro e mi sono incamminata verso il centro per prendere il bus, mi sono guardata intorno ed ho provato una grande calma. Questa è la mia città e niente e nessuno potrà rovinare la mia vita QUI, ora. Niente e nessuno.

Uno si illude di trovare tutto quando va via. Lavoro, casa, amici, amore. Ma che cosa sono ste cose se poi non stai bene con te? Capiamo prima cosa cerchiamo. L'amore io non lo cerco. Non lo voglio proprio. Vi prego, tutto tranne l'amore. Quella cosa che ti fa mangiare tanto o poco, che non ti fa dormire, respirare.
Eppure in questa città, a volte, quando fa un pò più freddo, quando il sole gioca a nascondino dietro le nuvole... Sembra che ci sia spazio anche per un pò d'amore. Ma per me non è ancora il momento. Non ci riesco.

Sto mangiando malissimo. Sono grassa, mi faccio schifo. Tanto per cambiare. Ma forse la bellezza non è tutto. Forse.

Vi voglio bene gente che leggete.

12 commenti:

  1. Sono contenta che tu avvia trovato un lavoro... Un lavoro duro, faticoso, ma pur sempre un lavoro! L'inserimento nel mondo lavorativo potrebbe giovare alla tua autostima :) se ci pensi adesso partecipi attivamente alla vita del paese in cui vivi, contribuendo a mandarlo avanti. Hai un tuo ruolo :)

    Come prima cosa devi riuscire a stare bene con te stessa, poi l'amore arriverà da sé.

    Ti abbraccio <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Vi.. :)
      Spero un giorno di riuscire a star bene con me stessa, anche se ora mi sembra impossibile.

      Elimina
  2. Felicissima per questo tuo primo traguardo, stai finalmente iniziando a mettere radici nel tuo sogno! Coraggio, e cerca di non tagliarti Eve, so che ti fa sentire meglio nell'immediato, ma è una pessima abitudine contro cui non ti devi mai arrendere!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio molto! Spero di farcela a resistere anche se ora come ora mi sembra impossibile...
      Un abbraccio!

      Elimina
  3. Io ricerco l'amore per me stessa come prima cosa. Poi il resto verrà da solo. (o quasi). Se non ci si vuole bene, o se per lo meno non si sta bene con se stessi diventa una sfida fare anche le più piccole cose della vita. =)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, hai proprio ragione. Ci provo, vediamo cosa salta fuori. Un bacio :*

      Elimina
  4. Ecco, è così che voglio sentirti! Brava...sono contenta per il lavoro, è duro lo so, ma ti darà un grande aiuto in futuro a anche adesso vedrai...con calma i pezzi iniziano a mettersi a posto hai visto?
    Io faccio il tifo per te.
    Ti stringo forte

    RispondiElimina
  5. Sono contentissima per te! Mi piace un sacco il clima di questo post, e mi riempie di positività. Mi ricorda che, un po' per volta, anche quando non crediamo in noi, le cose vanno a posto.
    E vedrai che migliorerà ancora.

    Dai tempo al tempo e goditi la tua "nuova vita".
    Io ti sostengo :)

    RispondiElimina
  6. In bocca al lupo piccoletta.
    Addio
    senza rimpianti
    se è ciò di cui hai bisogno
    sempre nel mio cuore, J.
    Bye.

    RispondiElimina
  7. La bellezza non è tutto... sei TU che sei tutto. E nient'altro. Tu che hai finalmente trovato un lavoro, che cominci ad ingranare... sono piccoli passi eppure, allo stesso tempo, sono grandi cose.
    Io non credo che basti andare via per trovare tutto... magari fosse così semplice. Perchè anche se si va via, ci portiamo comunque dietro noi stesse, e perciò ovunque siamo c'è da confrontarsi con le nostre difficoltà e le nostre idiosincrasie. Però andare via può essere utile per provare a ricostruire qualcosa di nuovo e di diverso... a ricostruire anche una parte di noi stesse, in un certo senso. Che diventerà esattamente come la sapremo costruire.
    Ti abbraccio...

    RispondiElimina